Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Trascrizione matrimonio

Il matrimonio celebrato all’estero per avere valore in Italia deve essere trascritto presso il Comune italiano competente.

Novità: ai sensi della legge 20 maggio 2016, nº 76 e del relativo regolamento adottato con DPCM 144 del 23 luglio 2016, i matrimoni contratti tra persone dello stesso sesso secondo la legge spagnola sono trascritti in Italia come “unioni civili”. Pertanto il cittadino che abbia già contratto all’estero – secondo la legge spagnola – matrimonio con persona dello stesso sesso (anche prima dell’entrata in vigore della legge 76/2016) dovrà richiedere la trascrizione del relativo atto.

1. Modalità di presentazione della richiesta di trascrizione

a) Per posta ordinaria presso questo Vice Consolato all’indirizzo di Av. Antonio Dominguez, 5 – Zentral Center, 5º Planta/Oficina 8, 38650 Playa de Las Américas – Arona (Tenerife);
b) Presso l’Ufficio Onorario competente per località di residenza > cliccare qui per accedere agli Uffici della rete consolare onoraria;
c) In ultima istanza, la richiesta può essere presentata direttamente al proprio Comune di iscrizione AIRE (in questo caso è necessario rivolgersi all’Ufficio di Stato Civile comunale).

2. Documentazione da presentare per la trascrizione del matrimonio celebrato in Spagna:

  • Modulo di richiesta ·> cliccare qui per scaricare il modulo PDF
  • Certificato di matrimonio internazionale in originale (“certificado de matrimonio plurilingue”)
  • Certificato di matrimonio literal in originale
  • Fotocopie dei documenti d’identità dei coniugi

3. Documentazione da presentare per la trascrizione di un matrimonio NON celebrato in Spagna (altri paesi)

  • Modulo di richiesta ·>cliccare qui per scaricare il modulo PDF
  • Certificato di matrimonio integrale in originale (“certificado de matrimono literal”) munito di legalizzazione (Postille dell’Aja o equivalente) e traduzione ufficiale in lingua italiana
  • Fotocopie dei documenti d’identità dei coniugi

Avvertenza: il “LIBRO DE FAMILIA” rilasciato dal Registro Civil spagnolo non è un “atto” di stato civile, pertanto non ha nessun valore agli effetti della registrazione di nascite, matrimoni o decessi. Il suo uso è limitato all’ambito della legislazione spagnola.

4. Il regime patrimoniale del matrimonio
Il regime patrimoniale vigente in Italia per il matrimonio e per l’unione civile è quello di comunione di beni. Se i coniugi in sede di celebrazione del matrimonio (o successivamente) all’estero hanno optato per la separazione dei beni, per la relativa trascrizione in Italia è necessario produrre la traduzione giurata del certificato literal (se celebrato in Spagna) oppure copia dell’atto notarile munito di “Postille” dell’Aja o legalizzazione equivalente,  debitamente tradotto in lingua italiana. Per informazioni relative ai traduttori ufficiali visitare la seguente sezione > cliccare qui